Vai al contenuto

Andiamo a VOTARE!!!!


---io---

Messaggi raccomandati

Buon di a tutti...

cosa ne pensate di andare a votare per il referendum di questo fine settimana...? è in gioco il futuro del nostro paese!!!!

Se non c'è la maggioranza per le votazioni i referendum saranno nulli, ma questo non accade mica per le regionali, le provinciali ecc...

Andiamo a VOTARE!!!! :D

Andiamo a VOTARE!!!! :D

Andiamo a VOTARE!!!! :wink:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 61
  • Creato
  • Ultima Risposta

Anch'io andrò a votare…

VOTATE… è un nostro diritto…

[mode "orgasmic"=ON]Harry-ti-presento-Sally.jpg[/mode]

Whipping Different…

 

E devo confessare che

In genere sono attratta dalla tristezza

La solitudine non mi è sconosciuta, ma

L'amore ha cercato di darmi il benvenuto

Ma la mia anima si è ritirata

Colpevole di lussuria e di peccato

L'amore ha cercato di catturarmi

Queste sono le mie labbra

Ma sussurrano tristezza

Questa è la mia voce, ma mente

So come ridere

Ma non conosco la felicità

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Anch'io andrò a votare! Voglio che in un paesa democratico si sappia cosa ne pensa il popolo!!!! 8)

Si dice che per l'addestramento di un gatto ci voglia una vita. Non è vero: il mio mi ha insegnato tutto in un paio di giorni!

"Ma come vorrei avere i tuoi occhi, spalancati sul mondo come carte assorbenti e le tue risate pulite e piene, quasi senza rimorsi o pentimenti..."

Link al commento
Condividi su altri siti

premetto che dopo un po' di militanza a sinistra (dei quali ideali rimango ancora infatuato) è da qualche anno che non voto e mi sento abbastanza neutrale.

Mi ha, in compenso, stupito l'affermazione di FINI che ha considerato immorale l'invito all'astensione. Credo infatti sia deprimente per il fronte del no (indipendentemente da questo o quel referendum) far leva sui pigri e su quelli che se ne fregano della vita civile del proprio Paese.

E BRAVO FINI, quindi, che pur avendo una base cattolica ha avuto il coraggio di pensare con la propria testa!

Non so perchè, ma le donne sono proprio belle!

Link al commento
Condividi su altri siti

Se i referendum non raggiungono il quorum del 50%, il comitato promotore non intasca un sacco di soldi previsti dalla legge sul finanziamento dei partiti.

La "vita" di cui si parla nei referendum è la vita dei partiti, tocca a noi alimentarli con questi sistemi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io voterò

ma credo che difficilmente si raggiungerà il quorum

resto dell'opinione che il quorum del 50% +1 favorisca solo le furbate dei sostenitori dell'astensionismo (tanto pensa tutto lui , lasciamolo lavorare tranquillo)

secondo me la legge sui referendum dovrebbe essere modificata

tenendo sempre il quorum al 50% +1 però nel caso in cui i favorevoli all' abrogazione di una norma superino il 65% dei voti espressi in quorum non si dovrebbe più applicare

Link al commento
Condividi su altri siti

Già votato!!! :D:D Grazie all'efficienza del consolato italiano a Bruxelles, ho ricevuto le schede per posta una settimana fa e le ho imbucate ieri...

Per cui, in esclusiva ItaliaMac, ecco i primi exit poll:

SI: 4 voti

NO: 0 voti

Quorum: 0,00001% :D

EDIT: colleghi italiani all'estero!!! Per favore, VOTATE OGGI!! Ho letto questo articolo sul Corriere, e non vorrei che il quorum non venisse raggiunto per colpa nostra... :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by Ce

Già votato!!! :D:D Grazie all'efficienza del consolato italiano a Bruxelles, ho ricevuto le schede per posta una settimana fa e le ho imbucate stamattina...

Per cui, in esclusiva ItaliaMac, ecco i primi exit poll:

SI: 4 voti

NO: 0 voti

Quorum: 0,00001% :P

Bellaaa Ceeee

Li dalle tue parti si ha tutt'altra visione a riguardo se non sbaglio...

Non c'ho capito molto ma probabilmente anch'io seguirò i tuoi voti!!!

Andiamo a VOTARE!!!! :D

Andiamo a VOTARE!!!! :D

Andiamo a VOTARE!!!! :P

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Admin

Nei referendum abrogativi di solito va a votare solo chi è d'accordo per l'abrogazione, questo significa che chi volesse che la legge rimanga invariata, andando a votare no in realtà aiuterebbe la maggioranza dei votanti (che presumibilmente ha votato si) a raggiungere il quorum e quindi in ultima analisi farebbe una azione il cui effetto va contro la propria volontà.

E' questo il motivo per cui, di solito, chi vuole che vinca il si ti dice di andare a votare e chi vuole che vinca il no ti dice di andare al mare.

E' giusto andare a votare ma bisogna anche conoscere i meccanismi che ci stanno dietro altrimenti si rischia di diventare dei burattini nelle mani di chi vuole perseguire il proprio scopo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by Maghetto

.....altrimenti si rischia di diventare dei burattini nelle mani di chi vuole perseguire il proprio scopo.

:D certo, tipo le madri che vorrebbero avere dei figli sani....

Questo referendum è vissuto un po' troppo "politicamente" e meno UMANO di quel che dovrebbe in realtà essere :?

Si dice che per l'addestramento di un gatto ci voglia una vita. Non è vero: il mio mi ha insegnato tutto in un paio di giorni!

"Ma come vorrei avere i tuoi occhi, spalancati sul mondo come carte assorbenti e le tue risate pulite e piene, quasi senza rimorsi o pentimenti..."

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by Maghetto

Nei referendum abrogativi di solito va a votare solo chi è d'accordo per l'abrogazione, questo significa che chi volesse che la legge rimanga invariata, andando a votare no in realtà aiuterebbe la maggioranza dei votanti (che presumibilmente ha votato si) a raggiungere il quorum e quindi in ultima analisi farebbe una azione il cui effetto va contro la propria volontà.

Infatti generazioni di scienziati della politica si sbattono, senza essere ascoltati, a dire che bisognerebbe alzare il numero di firme necessarie per presentare una proposta di referendum ed abolire nel contempo il quorum di votanti. Il referendum sarebbe più \"voluto\" ed il risultato non sarebbe falsato da questi giochetti di potere di politici che un anno ti supplicano di andare a votarli e l'anno dopo ti dicono di andare al mare per il referendum chè al tuo bene ci pensano loro.

Ripeto quello che hanno detto Luca Sofri e Zucconi: astenersi è legale, ma è come portare via il pallone e non giocare più mentre la propria squadra è in evidente difficoltà.

Originally posted by Maghetto

E' giusto andare a votare ma bisogna anche conoscere i meccanismi che ci stanno dietro altrimenti si rischia di diventare dei burattini nelle mani di chi vuole perseguire il proprio scopo.

Certo, hai ragione per i meccanismi, ma io mi sono sentito un burattino quando questa legge paternalista e oscurantista è stata approvata, non adesso che mi si è data l'occasione di dire la mia. Lo scopo di questa legge era quello di imporre su tutto un popolo una morale di Stato su un argomento delicato.

La legge la hanno voluta una minoranza della maggioranza ed una minoranza della minoranza, ossia tutti i residui pseudo-cattolici e post-democristiani del Parlamento, che hanno usato la loro presunta fede per posizionarsi politicamente. Siamo uno stato laico, o almeno dovremmo esserlo, no?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Admin

Questo cosa centra? Ho solo detto che chi vuole votare no forse è meglio che stia a casa e chi vuole votare si è meglio che ci vada, lasciando perdere discorsoni sul diritto di voto etc. che in questi casi possono essere fuorvianti anche se apparentemente sembrerebbero discorsi senza Fini (scusate la F maiuscola hehehe).

:D

Link al commento
Condividi su altri siti

Torno a ripetere il Referendum non è un giochetto di una minoranza per intascare dei soldi o non solo e non sempre... Ma rimane l'unico strumento di voto diretto che ci resta! Al mare ci vada Ruini che tanto di meglio da fare non gli rimane e insieme a lui tutti quelli che non avendo il coraggio di esprimersi per far l'occhiolino al voto dei Cattolici ( compreso Prodi che dice che andrà a votare ma non dice cosa... chissà perchè...) preferiscono le vie di comodo. Come ha detto Fini e su questo mi trova assolutamente daccordo l'Italia è e deve rimanere uno stato LAICO con buona pace di Scienza e Vita ... Cl ... e compagnia bella che sulla scia della grandezza di un grande uomo prima che di un grande Papa (Vojtyla) stanno sferrando un'attacco evangelizzatore partendo dall'italia .Giù le mani dalla libertà etica , di scelta e di cura a prescindere che sia giusto o sbagliato ognuno deve essere libero di scegliere.

Io veterò un Sì anzi 4 dedicati alla libertà di scelta a prescindere da molte questioni troppo tecniche che non posso conoscere fino in fondo.

" Con queste parole non voglio fare pressione su nessuno ne spostare voti voglio solo ILLUMINARE le coscienze" pace all'anima sua...

It’s never over, my kingdom for a kiss upon her shoulder

It’s never over, all my riches for her smiles when I slept so soft against her

myspace/soundsgooditaly

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by Maghetto

Questo cosa centra? Ho solo detto che chi vuole votare no forse è meglio che stia a casa e chi vuole votare si è meglio che ci vada, lasciando perdere discorsoni sul diritto di voto etc. che in questi casi possono essere fuorvianti anche se apparentemente sembrerebbero discorsi senza Fini (scusate la F maiuscola hehehe).

:D

Ok ok, basta grandi discorsi, allora scendiamo in osteria e facciamo questo scenario ipotetico... il giorno del referendum, chi vuole votare no sta a casa, ma il sospirato quorum viene raggiunto comunque ed il si stravince. A quel punto, con chi se la prende chi voleva votare no ed invece è stato a casa?

(Se non si fosse capito, questo sarebbe il mio scenario preferito :D).

:D

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by Ce

Infatti generazioni di scienziati della politica si sbattono, senza essere ascoltati, a dire che bisognerebbe alzare il numero di firme necessarie per presentare una proposta di referendum ed abolire nel contempo il quorum di votanti

infatti c'è già la campagna acquisti dei ricercatori italiani

( vedete la campagna per le 50000 green card)

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by giu genoa

infatti c'è già la campagna acquisti dei ricercatori italiani

( vedete la campagna per le 50000 green card)

Su questo non mi pronuncio in quanto "cervello in fuga", tanto "in fuga" e poco "cervello" :D:D:D

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Admin
Originally posted by Ce+--><div class='quotetop'>QUOTE(Ce)</div>
<!--QuoteBegin-Maghetto

Questo cosa centra? Ho solo detto che chi vuole votare no forse è meglio che stia a casa e chi vuole votare si è meglio che ci vada, lasciando perdere discorsoni sul diritto di voto etc. che in questi casi possono essere fuorvianti anche se apparentemente sembrerebbero discorsi senza Fini (scusate la F maiuscola hehehe).

:D

Ok ok, basta grandi discorsi, allora scendiamo in osteria e facciamo questo scenario ipotetico... il giorno del referendum, chi vuole votare no sta a casa, ma il sospirato quorum viene raggiunto comunque ed il si stravince. A quel punto, con chi se la prende chi voleva votare no ed invece è stato a casa?

(Se non si fosse capito, questo sarebbe il mio scenario preferito :D).

:D[/b]

Infatti nei referendum abrogativi che coinvolgono molto l'opinione pubblica eccome che chi vuole che la gente voti no si arrabatta a spiegare che votare è un dovere e bla bla bla... in questo caso lo stanno facendo solo quelli che vogliono il si mi pare. Queste sono semplici constatazioni che spiegano come mai i vari politici dicano una cosa o l'altra...

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by Maghetto

Infatti nei referendum abrogativi che coinvolgono molto l'opinione pubblica eccome che chi vuole che la gente voti no si arrabatta a spiegare che votare è un dovere e bla bla bla... in questo caso lo stanno facendo solo quelli che vogliono il si mi pare. Queste sono semplici constatazioni che spiegano come mai i vari politici dicano una cosa o l'altra...

Ah, beh, qua te gà rason, come si dice dalle tue parti, ma non è colpa mia se non c'è un fronte del no abbastanza grande!

A me piace pensare che i referendum servano a sapere cosa ne pensa la ggente con due g, non cosa ne pensano i "politichiens"... che idealista che sono... :D Alla fine della fiera, ripeto: se il quorum viene raggiunto ed il si vince, chi non è andato a votare (e chi gli ha detto, o consigliato, o supplicato, o imposto di non andare) potrà solamente, come si dice dalle mie parti, sbattersi la testa al muro.

:D

Link al commento
Condividi su altri siti

Maghetto non capisco perchè tu la metta sulla questione politica... Non è per nulla una questione politica ma di libertà di scelta e salute è una questione tecnica ... Chis se ne importa se poi i politici ci costruiscono sopra i loro Magheggi :wink: io vado a votare la questione contingente perchè la trovo una battaglia più che meritevole della mia attenzione... L'interesse politico semmai si volesse cercarlo è quello di conquistarsi o quantomeno tenersi buono il voto dei cattolici per le prossime politiche visto che saranno l'ago della bilancia e nulla di più. Io personalmente tappo le orecchie e il naso e voto...

It’s never over, my kingdom for a kiss upon her shoulder

It’s never over, all my riches for her smiles when I slept so soft against her

myspace/soundsgooditaly

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi è venuta in mente un'altra cosa che penso sia utile al dibattito ...

Un referendum mi risulta sia l'unica manovra per abolire una legge o parte di essa dopo che la stessa è entrata pienamente in vigore.Quindi non è che l'ha proposta una minoranza tanto per fare... Anzi grazie a quei pochi ora per tutti è venuta alla luce una questione che era passata sotto silenzio e che ora non riguarda solo una minoranza ma almeno il 50% degli italiani , senza considerare che è una problematica di cui si dibatte a livello mondiale. Quindi basta dire che è una cosa che riguarda una minoranza quando una minoranza non lo è più!! E' una questione spinosa e la trasversalità politica delle opinioni a riguardo dimostra la complessità ed importanza della materia. E loro avevano fatto una legge che per loro stessa ammissione (comitati del no) dovrebbe ricevere qualche piccola modifica... Ma è una legge !!! non è una proposta che deve essere dibattuta ... e sta già facendo danni...! Io sono grato a quei pochi che hanno portato alla conoscenza di tutti una tal questione non vado a pensare per quanti soldi lo facciano! Basta dietrologie... servono solo a non affrontare il problema. Se la legge fosse così buona e giusta basterebbe votare no! invece vogliono portare le persone a fregarsene così da decidere per tutti.

It’s never over, my kingdom for a kiss upon her shoulder

It’s never over, all my riches for her smiles when I slept so soft against her

myspace/soundsgooditaly

Link al commento
Condividi su altri siti

Originally posted by mr_lars

io sì!

sono indeciso tra 3 o 4 sì.  

il 4° quesito mi pone dubbi...

belli i vostri post, apprezzo il laicismo soprattutto quando scorre a fiumi con su in splendido galleggiamento tanta sana razionalità!

Ti dirò, anche io ero molto indeciso sul quarto. La mia prima reazione è stata "no, che discorsi, se proprio sei sterile senza speranze ti adotti un bambino, fai del bene e basta anzichè accanirti".

Poi ho riflettuto, ed ho pensato due cose.

Uno, chi sono io per dettare ad una coppia sterile che cosa deve volere o non volere? Hanno già abbastanza problemi per conto loro, anche prima che arrivi io con la mia facile morale da quattro soldi a dirgli il bene e il male.

Due, che un bambino frutto di un rapporto "normale", un bambino frutto della eterologa ed un bambino adottato sono su un continuum genetico: 100% per il bambino "normale", 50% per il bambino frutto dell'eterologa e 0% per il bambino adottato. A me piacerebbe che ricevessero tutti il 100% di amore, e credo che se alla fine l'eterologa fa contenta anche una sola coppia in più, ne vale la pena.

Senza contare che in altri paesi l'eterologa è consentita, per cui chi volesse davvero fa un salto oltre confine e risolve la faccenda.

Certo, non la userei in prima persona, ma in uno stato laico e liberale ci sta che questa opportunità venga prevista.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Admin
Originally posted by Buckley

Maghetto non capisco perchè tu la metta sulla questione politica...

No, tranqui Buckley non ho messo la questione in un piano politico, ci mancherebbe. Anzi era una critica sulla strumentalizzazione sul dovere/diritto di voto in quanto nei referendum abrogativi (forse pure in questo caso), di solito, chi preferisce non abrogare non va a votare per un motivo ben preciso e non per menefreghismo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Archiviato

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.


×
×
  • Crea Nuovo...